Tu sei qui

Area marina protetta Isole Pelagie

Area marina protetta
Isole Pelagie
 
Isola di Ventotene, Isola di S. Stefano vista da Cala Nave, Lazio. Foto: M. Lanini, Panda Photo. Ministero della transizione ecologica (già Ministero dell’ambiente e della tutela del territorio e del mare).
 
 

Identificata come area marina di reperimento secondo la Legge n. 979 del 1982, art. 31 (Suppl. ordinario G.U. n. 16 del 18.01.1983) e ss.mm. e la Legge quadro sulle aree protette, l’area marina protetta delle isole Pelagie è stata istituita con Decreto 21 ottobre 2002 (GU n. 14 del 18-1-2003).

Nell’area marina protetta in argomento ricade la seguente Zona Speciale di Conservazione (ZSC):
ITA040014 Fondali delle Isole Pelagie.

Il Regolamento di esecuzione ed organizzazione dell'area marina protetta delle isole Pelagie, attualmente vigente, è stato approvato con Decreto 4 febbraio 2008 (GU n. 129 del  4-6-2008) .

 
 

I numeri dell’area marina protetta

Anno istituzione: 2002
Codice EUAP0553
Estensione: 4.136 ettari
Costa interessata: 46.279 metri

Carta nautica I.I.M. di riferimento
n. 217 scala 1:25.000 (parziale)
n. 947 scala 1:250.000

 
 
Isole Pelagie - Cartine
 
 

Ente gestore dell’area marina protetta

Comune di Lampedusa e Linosa
Via Cameroni s.n.c., 92031 Lampedusa (AG)
Tel: 0922.975780

Email: direzione@ampisolepelagie.it
Pec: protocollo@pec.comune.lampedusaelinosa.ag.it
Sito WEB: www.ampisolepelagie.it

 
 
Comune territorialmente interessato

Lampedusa e Linosa 
Via Vittorio Emanuele snc, 92010 (AG)
Tel. 0922.970111

Pec: protocollo@pec.comune.lampedusaelinosa.ag.it
Sito WEB: www.comune.lampedusaelinosa.ag.it

 
 
Capitaneria di Porto competente

Capitaneria di Porto di Porto Empedocle
Via Gioeni 55, 92014 (AG)
Tel. 0922.531811

Email: cpempedocle@mit.gov.it
Pec: cp-portoempedocle@pec.mit.gov.it
Sito WEB: www.guardiacostiera.gov.it/porto-empedocle