Tu sei qui

Produzione elettrica

PRODUZIONE DI ENERGIA ELETTRICA

L'attività di produzione dell'energia elettrica rappresenta la fase iniziale della filiera elettrica. L'energia elettrica prodotta mediante l’utilizzo di fonti di energia convenzionale e non convenzionale e quella importata dall’estero è trasportata verso le aree di consumo attraverso la  Rete di Trasmissione Nazionale (RTN) e le reti di distribuzione.

Dalla produzione vanno distinti invece i sistemi di accumulo elettrochimico di energia elettrica che svolgono una funzione diversa rispetto a quella della produzione, ossia quella di “immagazzinare” l’energia prodotta in eccesso nei periodi di basso carico per poi rilasciarla in rete quando i consumi aumentano.

 

Autorizzazioni

Il MiTE è competente all’autorizzazione di centrali a fonti convenzionali di taglia superiore a 300 MWt secondo i dettami del D.L. n. 7/2002 e ss.mm.ii..

In base a tale normativa, la costruzione e l’esercizio di centrali termoelettriche, le modifiche “sostanziali”, i ripotenziamenti nonché le opere connesse e delle infrastrutture indispensabili all’esercizio degli stessi, sono soggetti ad un’autorizzazione unica rilasciata da questa Amministrazione, previa intesa con la Regione o le Regioni interessate.

L'autorizzazione unica è rilasciata a seguito di un procedimento unico, svolto nel rispetto dei principi di semplificazione e con le modalità stabilite dalla L. n. 241/1990 e ss.mm.ii..

Il MiTE è competente altresì all’autorizzazione di centrali alimentate a fonti rinnovabili di taglia superiore a 300 MWt, così come previsto dall’art. 12 del D.Lgs n. 387/2003 e ss.mm.ii.

In base a tale normativa, infatti, la costruzione e l'esercizio degli impianti di produzione di energia elettrica alimentati da fonti rinnovabili, gli interventi di modifica, potenziamento, rifacimento totale o parziale e riattivazione, come definiti dalla normativa vigente, nonché le opere connesse e le infrastrutture indispensabili alla costruzione e all'esercizio degli impianti stessi, ivi inclusi gli interventi, anche consistenti in demolizione di manufatti o in interventi di ripristino ambientale, occorrenti per la riqualificazione delle aree di insediamento degli impianti, sono soggetti ad una autorizzazione unica rilasciata dal MiTE.

Anche in questo caso, l'autorizzazione unica è rilasciata a seguito di un procedimento unico, svolto nel rispetto dei principi di semplificazione e con le modalità stabilite dalla L n. 241/1990 e ss.mm.ii.. Non è previsto l’istituto dell’intesa, diversamente dalle centrali a fonti convenzionali.

Il MiTE è competente altresì, in base ai dettami dell’art. 1, comma 2-quater, del D.L. n. 7/2002 e ss.mm.ii., al rilascio dell’autorizzazione unica (di cui al medesimo art. 1, comma 1, della predetta normativa) per gli impianti di accumulo elettrochimico ubicati all'interno di aree già occupate da impianti di  produzione  di  energia  elettrica alimentati da fonte fossile di potenza maggiore o  uguale  a  300  MW termici in servizio, nonché degli impianti  "stand-alone"  ubicati  in aree non industriali e  le eventuali  connessioni alla  rete.

  • Decreto Direttoriale n. 55-16-2021 del 21 ottobre 2021
    Autorizzazione alla modifica della Centrale termoelettrica di Ravenna mediante la sostituzione della turbina a gas esistente, denominata TG-501, da 395 MWt e 122MWe con due turbine a gas di nuova generazione, di potenza termica complessiva pari a 325 MW e potenza elettrica complessiva pari a 130 MW.
  • Decreto Direttoriale n. 55-13-2021 del 3 agosto 2021.
    l'autorizzazione alla modifica della configurazione della Centrale termoelettrica di Tavazzano e Montanaso Lombardo (LO) mediante la realizzazione di un nuovo ciclo combinato da 850 MWe in sostituzione della sezione 8, all'interno dell'area di Centrale.
  • Decreto Direttoriale n. 55-12-2021 del 2 agosto 2021.
    Autorizzazione alla modifica della Centrale termoelettrica di Voghera (PV), consistente nell'installazione di un sistema di accumulo di energia (BESS) di taglia massima pari a 14,4 MW per la fornitura del servizio di "Fast reserve" e di altri servizi di rete finalizzati agli obiettivi ambientali ed energetici previsti dal PNIEC 2030, all'interno dell'area di Centrale.
  • Decreto Direttoriale n. 55-11-2021 del 27 luglio 2021.
    Autorizzazione alla modifica della Centrale termoelettrica di Rosignano Marittimo (LI), consistente nell'installazione di un sistema di accumulo di energia (BESS) di taglia massima pari a 37,5 MWh/MW all'interno dell'area di centrale.
  • Decreto Direttoriale n. 55-10-2021 del 27 luglio 2021
    Autorizzazione alla modifica della Centrale termoelettrica di Leinì sita nel Comune di Leinì (TO), consistente nell'installazione di un sistema di accumulo di energia (BESS) di taglia massima pari a 37,5 MWh/MW all'interno dell'area di centrale.
  • Decreto Direttoriale n. 55-09-2021 del 30 giugno 2021 contenente l'autorizzazione alla modifica della Centrale termoelettrica “Alessandro Volta” sita nel Comune di Montalto di Castro (VT), mediante la sostituzione di quattro unità di produzione turbogas da 115 MWe (430 MWt) ciascuna, con quattro nuove unità di produzione da 150 MWe (394 MWt) ciascuna.
  • Decreto Direttoriale n. 55-08-2021 del 25 giugno 2021 contenente l'autorizzazione alla modifica della Centrale termoelettrica di Piacenza, di proprietà della A2A Gencogas S.p.A., riguardante sia le parti fredde, sia le parti calde delle turbine a gas, e consistente, per la precisione, nella sostituzione delle attuali pale con l’effetto di conseguire un aumento della potenza della centrale di circa 80 MWe (corrispondente a 119 MWt c.ca).
  • Decreto Direttoriale n. 55-07-2021 del 17 giugno 2021 riguardante l'autorizzazione alla modifica della Centrale termoelettrica di Sermide (MN), di proprietà della A2A Gencogas S.p.A., mediante la realizzazione del Progetto per l’Upgrade delle turbine a gas del Modulo 4, con un aumento della potenza della sezione di circa 75MWe (105 MWt).
  • Decreto Direttoriale n. 55-06-2021 del 17 giugno 2021 riguardante l'autorizzazione alla modifica della Centrale termoelettrica di Santa Barbara, di proprietà dell’Enel Produzione S.p.A., sita nel comune di Cavriglia (AR), mediante l’installazione di un sistema di accumulo elettrochimico (BESS) di circa 50 MW.
  • Decreto Direttoriale n. 55-05-2021 del 10 giugno 2021 riguardante l'autorizzazione alla modifica della Centrale termoelettrica di La Casella - “Edoardo Amaldi”, sita nel Comune di Castel San Giovanni (PC), mediante l’installazione di un sistema di accumulo elettrochimico per un totale di massimo 100 MW (ESS) di proprietà dell’Enel Produzione S.p.A..
  • Decreto direttoriale n. 55-04-2021 del 23 aprile 2021 riguardante l'autorizzazione alla modifica della Centrale termoelettrica "Franco Rasetti" di Pietrafitta, sita nel Comune di Piegaro (PG), mediante l'installazione di un sistema di accumulo elettrochimico (sistema BESS) di circa 100 MW.

 

 

 

 

 

Argomenti 
Aree