Tu sei qui

Policy Coherence for Sustainable Development: pubblicato l’Italy Governance Scan sul sito OECD

Il report dell’OECD è frutto di una collaborazione con dal DG CreSS del MiTE ed è cofinanziato dall’UE con lo Structural Reform Support Programme 2017-2020

 

“Vision and Leadership”, “Institutional Mechanisms” e “Policy and Financing Impacts”. Sono questi i tre blocchi dell’Italy Governance Scan for Policy Coherence for Sustainable Development (PCSD), -  report pubblicato dall’OECD che fornisce un’istantanea di come i processi e gli accordi istituzionali italiani siano idonei ad implementare la Coerenza delle politiche per lo Sviluppo sostenibile. 

Il documento, frutto di una stretta collaborazione con la Dg CreSS del MiTE, nasce all’interno progetto “Policy coherence for sustainable development: mainstreaming the SDGs in Italian decision making process to enforce the paradigm shift (PCSD)” finanziato dalla Commissione Europea nell’ambito dello Structural Reform Support Programme 2017-2020.

Il PCSD vede il Ministero della Transizione Ecologica collaborare con la DG Reform della Commissione Europea e l’OECD, con l’obiettivo di verificare la Coerenza delle politiche per il perseguimento degli obiettivi di Sviluppo sostenibile.

 

 

 

 

Sulla base di interviste bilaterali con i principali stakeholder italiani (a livello nazionale, regionale e metropolitano) e di workshop multi-stakeholder con oltre cento partecipanti, il Governance Scan intende evidenziare gli elementi di forza e le eventuali criticità sul tema della Coerenza delle politiche; tra le principali questioni emerse nel report:

  • la necessità di proseguire nella integrazione tra gli indicatori di monitoraggio e il reporting tra la SNSvS e gli SDGs;
  • l’essenzialità di dati in grado di assicurare che il quadro degli indicatori della SNSvS siano applicabili a livello territoriale;
  • la considerazione della SNSvS come quadro di sostenibilità per la coerenza di valutazione e programmazione dell’intero ciclo di policy, anche attraverso la definizione condivisa di strumenti dedicati;
  • l’importanza del dialogo multilivello e multistakeholder - avviato per il processo di revisione della Strategia Nazionale di Sviluppo Sostenibile (SNSvS) - come best practice e modello di governance innovativo.

Proprio nell’ambito del processo di revisione della Strategia Nazionale per lo Sviluppo Sostenibile i contenuti del Govervance Scan assumono un ruolo ancor più rilevante; il report, difatti, nel fornire “raccomandazioni” utili ad affrontare le sfide dei processi di messa in coerenza e armonizzazione delle politiche pubbliche, costituisce la base per la costruzione del Piano Nazionale per la Coerenza delle Politiche per lo Sviluppo Sostenibile, in corso di elaborazione in collaborazione con OCSE,  che costituirà l’ elemento chiave dell’attuazione della SNSvS2021.