Tu sei qui

Il Regolamento (UE) 2017/852 sul mercurio

Parallelamente all’iter che ha portato alla ratifica della Convenzione di Minamata, il 17 maggio 2017 è stato  adottato il regolamento (UE) 2017/852 sul mercurio che abroga il regolamento (CE) n. 1102/2008, ampliandone la portata, anche sviluppando i contenuti della Convenzione di Minamata. 

Questo regolamento stabilisce le misure e le condizioni relative all’uso, alla produzione, al commercio, allo stoccaggio e alla gestione del mercurio e dei rifiuti di mercurio, al fine di assicurare un elevato livello di protezione della salute umana e dell’ambiente.

Il regolamento è stato pubblicato sulla G.U dell’Unione Europea in data 24 maggio 2017  e viene applicato dal 1 gennaio 2018, fatto salvo il divieto di utilizzo del mercurio come elettrodo per la produzione di cloro-alcali che si applica invece a decorrere dall’11 dicembre 2017.
 

Documenti attuativi del regolamento

La Commissione Europea, attraverso la Decisione di esecuzione (UE) 2017/2287 dell’8 dicembre 2017, ha formalmente adottato i moduli da utilizzare in relazione alle importazioni di mercurio e di talune miscele di mercurio.
 

Piano nazionale per l’eliminazione dell’utilizzo dell’amalgama dentale

In attuazione dell’articolo 10, paragrafo 3, del regolamento, l’Italia ha adottato, con Decreto 11 novembre 2020, il “Piano nazionale per l’eliminazione dell’utilizzo dell’amalgama dentale”, che prevede la completa eliminazione di tale uso, tramite misure non coercitive, entro il 31 dicembre 2024.

               

 

   Inquinamento da mercurio

   La Convenzione di Minamata
       
-  Obblighi previsti
   
    -  La Conferenza delle Parti (CoP)

    Il Regolamento sul mercurio

    

     Approfondimenti

     Regolamento (UE) 2017/852 sul mercurio

     Decisione di Esecuzione (UE) 2017/2287
     della Commissione dell’8 dicembre 2017