Tu sei qui

The Water Rooms, un viaggio alla scoperta dell’acqua. Galletti: “Educazione per eliminare sprechi e garantirla a tutti”

The Water Rooms, un viaggio alla scoperta dell’acqua. Galletti: “Educazione per eliminare sprechi e garantirla a tutti”

Iniziativa di sensibilizzazione UNESCO - Ministero , 5 cortometraggi di animazione, 5 monologhi e portale web. 
Milano, 17 Settembre – Il Programma per la Valutazione delle Risorse Idriche Mondiali delle Nazioni Unite ospitato dall'UNESCO (UN WWAP) e il Ministero dell’Ambiente, insieme ad Unilever ed in collaborazione con Itaipu Binacional ed Edison Spa, inaugurano il progetto: The Water Rooms: un viaggio per scoprire, capire e cambiare. L’evento avrà luogo a Expo Milano lunedì 21 settembre alle ore 18.30 presso l’auditorium di Palazzo Italia.

“L’acqua – afferma il ministro dell’Ambiente Gian Luca Galletti - è un elemento fondamentale per l’umanità, una fonte di vita e di energia che segna le fasi del Pianeta. E’ un bene inviolabile per l’uomo che oggi però non è a disposizione di tutti in ugual modo: la sua assenza in molte parti del mondo dà luogo a guerre e migrazioni epocali. Il progetto educativo-formativo ’The Water Rooms’ porta con sé un messaggio di grande importanza, al centro dell’impegno di Expo sul tema della nutrizione: ci aiuta a capire, attraverso il veicolo straordinario della cultura, quanto sia preziosa la risorsa idrica e quanto anche noi in Italia dobbiamo fare per difenderla e non sprecarla. Lo spreco di acqua è una contraddizione sociale e morale da combattere con nuove infrastrutture efficienti, ma anche con l’educazione alle buone pratiche ambientali e alla sostenibilità”.

The Water Rooms è composto da 5 cortometraggi di animazione, 5 monologhi e un portale web. L’iniziativa si avvale di tecniche cinematografiche e teatrali per illustrare le complesse interconnessioni tra acqua, cibo, energia e ambiente utilizzando un linguaggio artistico e di facile comprensione. Lo spettatore è trasportato in un viaggio metaforico che parte dalla comprensione del ciclo idrologico fino ad esplorare riflessioni critiche sui conflitti idrici e la nostra capacità di vivere in modo sostenibile. The Water Rooms si fonda sui risultati del Rapporto delle Nazioni Unite sullo Sviluppo delle Risorse Idriche Mondiali 2015 “Acqua per un Mondo Sostenibile” e sul contributo di più di 60 organizzazioni ed esperti internazionali.

A dare vita ai contenuti scientifici del progetto sono stati chiamati autori ed artisti di fama internazionale come: Vandana Shiva, Tony Allan, Marco Paolini, Steve Cutts e Studio Bozzetto, solo per citarne alcuni. Il progetto contribuisce agli obiettivi di educazione ambientale attraverso la formazione di una società consapevole e sensibile, in grado di implementare politiche idriche improntate alla sostenibilità. Dopo la première di Milano, The Water Rooms diventerà un’iniziativa itinerante disponibile gratuitamente per tutte le istituzioni, organizzazioni, scuole o individui interessati a sensibilizzare il pubblico sull’importanza di una gestione responsabile dell’acqua. I cortometraggi animati e i monologhi de The Water Rooms saranno proiettati e recitati dal vivo per la prima volta durante la cerimonia di lancio. Rappresentanti di alto livello delle Organizzazioni partecipanti al progetto saranno presenti al lancio dell’iniziativa che prevede anche performance musicali esclusive da parte di musicisti di fama mondiale. L’evento contribuisce alle celebrazioni per il 70esimo anniversario dell’UNESCO e la Giornata Internazionale per la Pace. Rientra inoltre tra le iniziative ufficiali di UN-EXPO “Sfida Fame Zero”.